Home » Senza categoria » BENEFICIO 7 – SI A UN COMUNE DELL’ELBA AUTOREVOLE E CAPACE DI FARSI ASCOLTARE DALLE ISTITUZIONI
02
giu

BENEFICIO 7 – SI A UN COMUNE DELL’ELBA AUTOREVOLE E CAPACE DI FARSI ASCOLTARE DALLE ISTITUZIONI

ROSSI

Negli ultimi 40 anni i 7 Comuni Elbani divisi sono riusciti a mettere a norma i piccoli porti e aeroporto esistenti (il massimo l’ha ottenuto Portoazzurro, nella foto a fianco). PORTO PORTOAZZURRONegli stessi decenni i 15 Comuni della vicina Costa degli Etruschi (da Piombino a Cecina) hanno realizzato quattro nuovi porti turistici e trasformato la propria economia da prevalentemente agricola a turistica a spese dell’Elba, che già nel 1998 avevano sorpassato con 3,6 milioni di presenze stagionali contro 3 milioni.4° COSTA DEGLI ETRUSCHI Negli anni successivi la Costa degli Etruschi cresceva ininterrottamente fino agli attuali 5,8 milioni, MARINA SALIVOLImentre l’Elba riusciva a contenere il calo agli attuali 2,8 milioni. (dati: IRPET). Mentre i piccoli comuni Elbani procedevano divisi e in ordine sparso, la Costa degli EtruschiMARINA SAN VINCENZO 2 agiva unita e con il sostegno della Regione ha realizzato le infrastrutture MARINA DI ROSIGNANOper PORTO CECINAriqualificare i comparti enogastronomico e turistico, compresi i quattro nuovi porti (le marine di Salivoli, San Vincenzo, Rosignano, Cecina) con migliaia di posti barca di ogni dimensione. In questo modo – e grazie al caro-traghetti – hanno intercettato i flussi turistici diretti all’Elba, dove chi ha la barca, non trova dove ormeggiarla, specie se grande. Merito della loro capacità di fare squadra e dialogare con la Regione. Il Comune dell’Elba avrà i numeri per essere autorevole a farsi ascoltare al tavolo delle Istituzioni. Come la Costa degli Etruschi.

Submit a comment